Riunione D-Boyz 28.10.’10

Scritto da Andrea on . Postato in Blog, Laboratorio

INTRO
LUCA:
Relazione tra snowboarder e skier. Gli skier, oggi, sono i primi, non hanno predecessori in questo mondo FREE RIDE e FREE STYLE (forse gli snowboarder possono aver aperto un varco).
Snowboard per noi un fulcro vitale e in continua evoluzione.
In 25 anni di attività personale, tante sono le cose cambiate.
Nel 2007, quando é stato fondato il team inteso come squadra (esigenza inevitabile), sì é sottolineata la differenza tra squadra e team.
Ci sono esigenze differenti sia per chi sostiene, sia per chi partecipa al progetto come atleta/appassionato.

GIACOMO:
Per i D-BOYZ – Mi aspetto… vorrei… si potrebbe…. Individuare i propri desideri!

MARCO:
Comunica a Luca che Mario é un ottimo esempio, gli stimoli al progetto sono vivi, le motivazioni non mancano.

LUCA:
La squadra non é fatta da allenatori che limano pezzi di metallo. Dall’altra parte la squadra non é fatta da atleti che beffeggiano i loro allenatori.
La squadra sta in piedi solo se c’é equilibrio tra le due parti.
Sotto i nostri occhi, la settimana di 2 Alpes, SUMMER CAMP 2010, nel quale serenamente si é rivelato il concetto di squadra.
Essere una squadra significa coinvolgimento di tutti e contaminazione degli altri.
Squadra e club non sono la stessa cosa ma possono relazionarsi.
Io sono il primo pilota imputato di questa squadra deficitaria. Se non sono riuscito a trasmettere valori e senso della sana relazione, mi ritengo primo responsabile. Tre ragioni:
1) Non sono così credibile per la squadra, pertanto non voglio trasmettere tensioni e disagi. Ciò che voglio trasmettere sono “solo” i miei anni di neve.
2) Le forze quest’anno sono ridimensionate, e gli sciatori hanno bisogno di un maestro di riferimento (porte aperte a Mario se vorrà/potrà).
3) La struttura DETOUR non riesce a sostenere il progetto D-Boyz anche solo per questioni pratiche. Sarà un anno di transizione per realizzare la piattaforma dei prossimi anni.

Alternative:
ALLENAMENTO A SECCO: Pre-snow laboratory il giovedì sera c/o ATHLETA palestra (consigliato ma non obbligatorio).
ALLENAMENTO SULLE PISTE: possibilità di prendere lezioni sulla neve durante le uscite domenicali (livelli più alti o private), andando così incontro alle esigenze di tutti.
TESSERAMENTI: Aperti sia F.S.I. che F.I.S.I.
DISPONIBILITA’: seguire Luca, come professionista nelle proposte o nei vari aspetti di progressione.
BASE: Struttura DETOUR aperta ai servizi, noleggi, etc.
COLLATERALI: Ski-college, quattro nuovi maestri a disposizione su Verona.

NICCOLO’:
Noi vogliamo fare snow con costante miglioramento in quello che facciamo. Sentiamo che il nostro percorso è ancora vivo. La nostra idea é quella di comunicare, per aprirsi e vivere insieme.

FILIPPO:
Per continuare bisogna avere la stessa idea. Contento ci sia stata la sincerità di dire come forse non si riesce a essere vicino alle esigenze di tutti e per tutti.
Noi invitiamo ad andare tutti sulla neve e vogliamo motivare.

KATIA:
Legge una piccolo report del percorso degli ultimi anni cercando di unire ed esternare i pensieri dei presenti da più tempo…i cosiddetti “vecchi” del team.

LIA:
Peccato non essere i primi ad aprire un varco e contagiare gli altri. Cercare di creare una famiglia e un gruppo é fondamentale per continuare e trovare degli eredi.

ANDREA:
Mi trovo d’accordo con quello che ha detto Luca.
Detour continua non é un arresto; parliamo di aspettative differenti. Chi ha iniziato e concluso un percorso e chi desidera farne uno suo. Detour ha nel suo interno: uscite, tour, allenamenti a secco, negozi, wee-end e summer camp per tutti e non cambia proprio nulla per chi vorrà esserci. Chi però é stato già “allevato” é ora che vada a vedere com’é veramente il mondo là fuori; purtroppo non si può essere obiettivi senza confrontarsi con altre persone esterne e ognuno si deve fare la sua strada. Io e Luca crediamo in un progetto di apertura che prosegue crescendo da docici anni e ovviamente non possiamo che volere il meglio per lui.
Voi dovete avere un vostro seguito di persone che ammirano la vostra figura e il vostro fare, solo così troverete le risposte.
Detour ha sempre aperto le porte a tutti (come l’ha fatto con voi anni fà), e non ha mai pensato di selezionare ma di contaminare si.
Il valore e l’importanza di un PRO-SHOP non é da dare per scontato in una città, perché dentro a questi spazi si respira il nostro mondo e trova terreno fertile una mentalità.

Appuntamento per chi vorrà il 21 Novembre a SOLDA.
Buona stagione a tutti.
A.

Tags:

Commenti (1)

Lascia un commento

Detour / Boardingstore

Demo Image

 

In cerca di emozioni forti per cavalcare l'onda migliore? Tutto per lo snowboard ma non solo!

Slide / Homeriders

Demo Image

 

Volete il meglio per lo Skate e la vostra vita street? Slide è ciò che fa per voi!

•Detour Boarding Store // via Mameli 5/c, Verona // Tel. 045.83.49.981 // Open h9.30-12.30 / h15.30-19.30
•Slide Home Riders // via Porta San Zeno 19, Verona // Tel. 045.92.99.971 // Open h10.00-12.30 / h15.30-19.30
•Detour Generation S.r.l. // P.Iva 03422820237
•mail detour@detour.it
•Normativa sulla privacy

Powered by Warp Theme Framework