InstaDetour

This error message is only visible to WordPress admins

Error: No posts found.

Make sure this account has posts available on instagram.com.

Posts Taggati ‘russia’

SOCHI #16

Scritto da Andrea on . Postato in Blog

Dal nostro inviato (poco inviato) Efren “the Jeff”2674242-7fe40d7db483951938c42a502eb714e5
Terzultima giornata di gare a Sochi. Si parte subito forte con lo ski cross femminile. Dominio canadese in risposta alla tripletta francese in campo maschile. Primi due gradini del podio per Thompson e Serwa. Terza la svedese Holmlund.
Emozioni tinte di rosa anche nello slalom speciale: vittoria della favoritissima e giovanissima statunitense Mikaela Shiffrin. Argento per l’austriaca Schild (terza medaglia in tre Olimpiadi), bronzo per l’austriaca Zettel.
Sempre donne protagoniste nella staffetta 4x6km biathlon femminile con una vittoria dal forte significato politico. Vince infatti l’Ucraina, davanti alla Russia e alla Norvegia. La squadra italiana ha chiuso al sesto posto.
Terminato il torneo di curling maschile con la vittoria del Canada. Secondo posto della Gran Bretagna, e bronzo svedese.
Si ferma a tre medaglie la straordinaria Olimpiade di Arianna Fontana. La valtellinese è caduta nei quarti dopo un contatto con l’atleta cinese Kexin Fan. Sarà lei comunque la nostra portabandiera nella cerimonia di chiusura!
Padroni di casa in primo piano nello short track maschile grazie al coreano di passaporto russo Victor An. Oro nei 500m, oro nei 1000m e bronzo nei 1500. Primi due gradini del podio per il canadese Hamelin e secondo posto per il cinese Han. La gara a squadre 5000m finisce con un altro oro russo, davanti agli Usa e terzo per la Cina. Straordinaria semifinale nell’hockey tra Stati Uniti e Canada, vinta da quest’ultimi per 1 a 0. La finale di domenica sarà Svezia-Canada.

Curiosità del giorno:volete vedere un nuovo modo di fare giornalismo sportivo? Godetevi questo meraviglioso articolo del New York Times su Ted Ligety! http://www.nytimes.com/newsgraphics/2014/sochi-olympics/giant-slalom.html?smid=tw-sochinyt

SOCHI #7

Scritto da Andrea on . Postato in Blog

Dal nostro inviato (poco inviato) Efren “the Jeff”
1392244101000-USP-Olympics-Snowboarding-Ladies-Halfpipe-Finals
Il legno è un bel materiale. Caldo, naturale, eco friendly. Vorrei avere tutti gli oggetti di casa fatti di legno, anche il mio iPad.
Le medaglie no però, e l’Italia nella sola giornata di mercoledì ne ha collezionate addirittura due: nella libera femminile (oro ex aequo per Tina Maze e Dominique Gisin) registriamo il quarto posto di Daniela Merighetti, che a 32 anni è andata comunque oltre ogni previsione; nella combinata nordica maschile Alessandro Pittin non riesce a ripetere l’impresa di Vancouver e, per meno di un secondo, deve rimanere ai piedi del podio. Peccato!
Tutte le altre gare hanno visto delle doppiette sul podio.
Nel 1000m pattinaggio maschile annotiamo il primo e terzo posto…indovinate? Olandese, esatto, davvero imbattibili nel loro sport nazionale.
Nel pattinaggio di figura a coppie  oro e argento per la Russia, e nell’halfpipe femminile oro e bronzo per gli Stati Uniti con Farrington e Clark.
Nello slittino doppio maschile altro primo posto della Germania, che in questo momento occupa il primo posto nel medagliere.
Il primo giovedì olimpico ci proporrà lo slopestyle sci maschile, la leggenda del pattinaggio Plushenko e la nostra Arianna Fontana nello short track. Stay tuned!
La curiosità del giorno: il granito per gli attrezzi del curling viene estratto tutto da un’isola scozzese, Ailsa Craig. La cosa particolare è che l’isola ha la stessa forma bombata dello stone utilizzato nel gioco. Ah, l’isola è vendita…potrebbe essere un buon investimento 😉00087f7d-642

SOCHI 2014 #6

Scritto da Andrea on . Postato in Blog

Dal nostro inviato (poco inviato) Efren “the Jeff”Switzerland's Iouri Podladtchikov reacts during the men's snowboard halfpipe final event at the 2014 Sochi Winter Olympic Games in Rosa Khutor
Chi mi conosce bene sa che credo nei  supereroi. Hanno influenzato la mia infanzia, e in buona parte mi fanno da guida tutt’ora. I grandissimi atleti come Michael Jordan, Michael Schumacher, Tiger Woods non sono altro che la loro trasposizione in carne ed ossa, e tifare per loro, ammirare il loro essere così invincibili mi fa e ci fa stare bene. Il supereroe che dimostra il suo lato umano e fallibile, diventa però oggetto di ammirazione ancora più grande. Così è stato per  Shaun White nel giorno in cui non è nemmeno salito sul podio, lui che è abituato a volare alto come nessun altro. Vince l’amico di sempre Iouri Podladtchikov, per gli amici iPod, in una gara dai contenuti tecnici comunque notevolissimi.
L’altra gara che si è segnalata per un finale incredibile è stata quella dello sprint di fondo, vinto dal norvegese Hattestad. Dopo una partenza rapida, la benzina per finisce per l’atleta svedese Joensson, a causa dei turni precedenti. Davanti a lui il vuoto. Ultimo, inesorabilmente. Verso metà gara cadono in tre, lui intravede la possibilità di un bronzo insperato e tirando fuori anche quel che non aveva, alla fine ce la fa!
Risultati del giorno: nel trampolino femminile, al debutto olimpico, vittoria dell’atleta tedesca Vogt; nello slittino femminile…doppietta tedesca, of corse; nel biathlon 10km femminile vittoria della bielorussa      Domracheva; nel pattinaggio 500m fine del dominio olandese con una vittoria coreana; nel freestyle slopestyle femminile primo e terzo posto delle favoritissime canadesi e nello sprint tecnica libera femminile primo e secondo posto delle altrettanto favorite norvegesi Falla e Oestberg. A domani!
La curiosità del giorno: un’ostacolista statunitense, Lolo Jones, é a Sochi per gareggiare nel bob.
Così, se volete reinventarvi professionalmente, sapete di non dovervi porre dei limiti. 😉

Saluti e baci da Jeff
Twitter: @efrenthejeff

olympics_021114_russia-sochi-089-760x487

SOCHI 2014 #5

Scritto da Andrea on . Postato in Blog

Dal nostro inviato (poco inviato) Efren “the Jeff”
curling-sochi_980x571
Ciao a tutti e benvenuti alla puntata numero 5 del nostro blog olimpico.
Dopo la straordinaria giornata di ieri, oggi il medagliere azzurro non ha subito variazioni.
Sono iniziate invece le qualifiche del curling, sport che generalmente alle nostre latitudini è considerato come termine di paragone di tutto quello che NON è sport. Non posso essere d’accordo. Il curling è fantastico, dovete provare a seguire le gare in questi giorni, e mi darete ragione. Mi ricorda poi una meravigliosa puntata dei Simpson dove Marge per poco non diventa campionessa mondiale…da rivedere assolutamente!
Nel frattempo registriamo il dominio tedesco nello slittino anche in campo femminile, quello canadese (momentaneamente prima nazione nel medagliere), nel freestyle moguls maschile e nello short track, la straordinaria tripletta olandese nel pattinaggio di velocità maschile, l’oro del plurimedagliato mondiale Martin Fourcade nel biathlon ad inseguimento e la conferma dopo l’oro di Vancouver di Maria Riesch nella combinata femminile, con una strepitosa Julia Mancuso terza alla fine della doppia prova.
Domani (oggi per chi legge), potrebbe essere la grande giornata di Flying Tomato, alla ricerca del terzo oro nell’half pipe, e forse di una medaglia tricolore al femminile nello Short Track. Stay tuned!

La curiosità del giorno: finalmente nella quarta giornata olimpica debutterà il salto dal trampolino femminile, dopo una disputa durata alcuni anni. Le ragazze sanno volare in alto, e domani ne avremo la prova!

Saluti e baci da Jeff
Twitter: @efrenthejeffSochi-2014-Branding-_-The-Inspiration-Room1

SOCHI 2014 #4

Scritto da Andrea on . Postato in Blog

siostry Dal nostro inviato (poco inviato) Efren “the Jeff”

La terza giornata olimpica è stata sicuramente quella degli uomini jet.
Una freccia tricolore ha solcato i cieli di Sochi: splendido secondo posto e prima medaglia per l’Italia grazie a Christof Innerhofer.
Di seguito le stilosissime atlete dello slopestyle con la vittoria della grandissima Jamie Anderson, già plurititolata negli X-Games.
Ancora mi chiedo come sia possibile avere dei dubbi sulla presenza di questa gara alle Olimpiadi. Mah!
Da registrare il dominio olandese nel pattinaggio di velocità, la prima medaglia olimpica sulla neve della Gran Bretagna (le altre erano sempre state conquistate sul ghiaccio), i trionfi di casa nel Team Trophy di pattinaggio e nel biathlon sprint femminile, il successo ampiamente previsto nel salto di Stoch e dello svizzero Cologna nello skiathlon maschile.
Alla fine della giornata il vero trionfo Made in Italy: Armin Zoeggler arriva terzo nello slittino, vincendo la sesta medaglia in sei Olimpiadi. Mai nessuno come lui!
La curiosità del giorno: nel freestyle femminile c’è stata una vera e propria festa in famiglia con i primi 2 gradini del podio occupati dalle sorelle canadesi Dufour-Lapoint. Peccato che la terza (!) sorella sia arrivata solo 12esima.

Saluti e baci da Jeff
Twitter: @efrenthejeff
Schermata 2014-02-10 alle 22.26.15

Detour / Boardingstore

Demo Image

 

In cerca di emozioni forti per cavalcare l'onda migliore? Tutto per lo snowboard ma non solo!

Slide / Homeriders

Demo Image

 

Volete il meglio per lo Skate e la vostra vita street? Slide è ciò che fa per voi!

•Detour Boarding Store // via Mameli 5/c, Verona // Tel. 045.83.49.981 // Open h9.30-12.30 / h15.30-19.30
•Slide Home Riders // via Porta San Zeno 19, Verona // Tel. 045.92.99.971 // Open h10.00-12.30 / h15.30-19.30
•Detour Generation S.r.l. // P.Iva 03422820237
•mail detour@detour.it
•Normativa sulla privacy

Powered by Warp Theme Framework